Noia e Morositè

Noia

La noia in adolescenza è uno stato affettivo che si manifesta con un senso di monotonia e di disinteresse. Spesso l’adolescente passa ore in situazioni statiche di vario genere senza avere la motivazione a muoversi o agire in qualunque direzione: non è raro che essa si accompagni ad un’inibizione motoria, intellettuale e anche affettiva.

Si ritiene che la noia sia una difesa contro la depressione: essa cioè comparirebbe al posto di uno stato depressivo latente e più profondo.

 

Morositè

La morositè è considerata come una condotta al limite del patologico: essa non è identificabile né con uno stato psicotico né con uno stato depressivo.

Nell’episodio di morositè l’adolescente non sa cosa fare, a cosa interessarsi, non si impegna ad investire il mondo e i suoi oggetti, mondo che percepisce vuoto e privo di senso.

Si differenzia dallo stato depressivo per il fatto che in quest’ultimo è presente anche angoscia e senso di colpa.